Vai al contenuto principale
Logo

Esperienze, itinerari, modelli
per un'agricoltura sostenibile ad Alghero

#Incontri

Coltiviamo lo sviluppo della Nurra

Verso un progetto di rilancio agricolo nel nostro territorio.

Una rivoluzione silenziosa è in corso nel mondo intorno a noi: sempre più cittadini cercano cibo sano, locale, non alienato, rispettoso delle persone e dell'ambiente; sempre più contadini cercano soluzioni per affrontare il Mercato Globale e per organizzarsi con l’obiettivo di rendere più efficiente e redditizio il loro lavoro; è sempre più evidente la funzione strategica della produzione indipendente di cibo di qualità e la necessità che il settore agricolo si rafforzi attraverso il ricambio generazionale e l’innovazione; sempre più persone comprendono che l’agricoltura rappresenta una reale opportunità occupazionale.

Se però guardiamo localmente alla nostra Nurra, a parte il settore vitivinicolo all'avanguardia e quello olivicolo, la situazione è sconfortante per il quasi totale non utilizzo delle terre. Sono infatti oltre 4000 gli ettari di terra incolta, non messa a produzione.

Le debolezze da affrontare e superare appaiono ancora tante: agli agricoltori manca una strategia precisa per l’allargamento delle filiere e per la loro chiusura, non è chiaro il modello di sviluppo sulla base del quale poter rilanciare il comparto agricolo, esiste una carenza significativa in termini di infrastrutture materiali e immateriali, manca infine un coordinamento efficace tra tutti gli attori coinvolti: istituzioni, sistema delle imprese, associazioni di categoria, soggetti locali. Tutto questo ci fa dire che oggi è il caso di parlare, in relazione allo sviluppo agricolo del nostro territorio, di una vera e propria "questione Nurra".

L’incontro pubblico dal titolo Coltiaviamo lo sviluppo della Nurra mira a ragionare sul presente e sul futuro agricolo della Nurra, in una dimensione sia comunale (della Nurra appoderata algherese) che intercomunale, per avviare la ricerca e l’elaborazione condivisa di piano di azioni che consenta di riprendere a coltivare.

Questi i temi che si intende affrontare nel corso dell’incontro:

  • . Il cibo e la terra come beni comuni;
  • . L’agricoltura come fondamentale leva di sviluppo, in integrazione anche con gli altri comparti economici che sono Turismo e Ambiente;
  • . Quale modello di sviluppo per un’agricoltura contadina nel nostro territorio?
  • . Quali politiche per lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile nella nostra Nurra?
  • . Quale progetto per gli oltre 4000 ht di terra incolta?
  • . Quale metodo e quale percorso costruire con il territorio e le amministrazioni coinvolte?

Programma

INTRODUZIONE

Natacha Lampis | Assessore Sviluppo Economico Comune di Alghero

I PARTE - Presentazione di alcune delle proposte operative inserite nel documento programmatico

Daniele Dore
Ripartire dai consumi locali

Matteo Porcu
Il territorio diventa mercato. Fruizione turistica e valorizzazione delle filiere.

Cristina Correddu
Il ruolo strategico della formazione per una nuova agricoltura

Nino Sanna
Per una Nurra a(t)trazione agricola

Gianfranca Pirisi
Il Piano del Cibo

II PARTE

dott. Mario Peretto | Presidente della Cantina di Santa Maria la Palma
Strategie e strumenti per lo sviluppo agricolo dal punto di vista delle imprese del territorio

prof. Sergio Uzzau | Porto Conte Ricerche
Innovazione e produzione agricola

prof. Antonio Farris | Presidente del Parco di Porto Conte
Il Parco e lo sviluppo rurale

dott. Mario Bruno | Sindaco del Comune di Alghero

dott. Nicola Sanna | Sindaco Comune di Sassari

dott. Luigi Lotto | Presidente della V Commissione Consiliare - Attività Produttive - Regione Autonoma della Sardegna

dott.ssa Elisabetta Falchi | Assessore dell'Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale Regione Autonoma Sardegna

Dibattito

Le attività di animazione e di accoglienza sono a cura del Comitato Zonale Nurra

Coltiviamo lo sviluppo della Nurra

il 28 novembre  dalle 09.30

A cura di: assessorato Sviluppo Economico del Comune di Alghero

Dove

Borgata Guardia Grande

  • Logo
  • Logo
  • Logo
  • Logo
  • Società Umanitaria